Etichette sui prodotti

monitoraggio

Consapevolezza e applicazione HACCP, etichette sui prodotti.

Ingredienti, tabelle nutrizionali, avvertenze, simboli e marchi: le etichette potrebbero non risultare semplici da leggere. L’aspetto legale è oramai risaputo, però a volte ci sfuggono dei piccoli particolari che aiutano i nostri consumatori a valutare meglio il prodotto e l’azienda che lo produce.

1. In Grassetto
Quando nell’etichetta alimentare degli ingredienti, alcuni sono indicati in grassetto, significa che potrebbero comportare un rischio allergenico. Utilizzate il sistema.

2. Gli ingredienti
Le sostanze contenute nel prodotto (compresa l’acqua, se supera il 5%) devono essere indicati sull’etichetta. L’ordine è decrescente in base al peso.

3. Gli additivi
Gli additivi sono sostanze autorizzate dall’Unione Europea solo per determinati alimenti e in quantità ben precise. Si tratta di coloranti, emulsionanti, edulcoranti, antiossidanti.

4. La data di scadenza
La data di scadenza e il termine minimo di conservazione di un prodotto non sono la tessa cosa. Se si inserisce sull’etichetta la dicitura “da consumarsi preferibilmente entro…”, il prodotto indica, oltre la data riportata, che può aver modificato alcune sue caratteristiche organolettiche come il sapore e l’odore ma può essere consumato senza rischi per la salute.

5. Informazioni
Inserire oltre quelle di legge in modo chiaro e leggibile le informazioni peculiari in etichetta e sulle confezioni. Più informazioni serie immetti migliore sarà il giudizio sul prodotto, non banalità e forme impersonali e generiche.

6. Dicitura “senza zucchero”
Evitare la dicitura “senza zucchero” come se il vostro prodotto sia eccezionale, se vengono inseriti edulcoranti al suo posto o sono presenti sostanze come il maltosio, lo sciroppo di glucosio, l’amido di mais, non è esatta e azzardata. quelle elencate sono sostanze con un alto indice glicemico, il consumatore è sempre più informato ed attento.

7. Uso ragionato e non superlativo di immagini
Se il vostro prodotto utilizza immagini puramente indicative, claim pubblicitari che cercano di attirare la attenzione del consumatore e non corrispondono al prodotto presente nella confezione, che siano discrete.

Sette piccoli punti e soglie di attenzione per la realizzazione di una etichetta, facile, intuitiva e che non offende la consapevolezza del cliente. Punti foindamentali per accrescere la fiducia verso il vostro prodotto.