Il passaporto per le piante

Dal Regolamento UE 2016/2031 è stato introdotto anche in Italia il passaporto per le piante.

Le piante Europee, ma sopratutto quelle extraeuropee per transitare tra gli stati hanno la necessità di essere censiti ed identificati. Ce si tratti di prodotti vivaistico con indirizzo agroalimentare o ornamentale, le piante in transito anche tra gli stati europei hanno bisogno di una certificazione, un visto che è preventivo alla partenza. La legislazione impone una carta identitaria per operatore e merce.

Nuove obbligatorietà per le merci florovivaistiche e di frutta e verdura in Europa

Il regolamento UE 2016/2031 tende ad eliminare i rischi del tipo xilella, occorre prestare attenzione e porre in isolamento piante tendenzialmente pericolose, sia in entrata che in uscita.
Queste nuove linee guida coinvolgono sistemi già in uso per molte altre merci come ad esempio la tracciabilità. Il nostro Ente rimane a disposizione per ogni chiarimento.