Pacchetto igiene, struttura dei regolamenti

monitoraggio

Abbiamo sempre cercato di essere piuttosto chiari in tutti gli articoli presenti nel nostro sito, il nostro ramo di azienda Istituto Jager è in grado di applicare ad ogni azienda di qualsiasi dimensione ed indirizzo alimentare, consulenza e manuali operativi. Ma vediamo di sintetizzare ancora il sistema “Pacchetto Igiene”

Con il termine “Pacchetto Igiene” si indicano, comunemente, una decina di regolamenti inizialmente emanati tra il 2004 e il 2005 i quali, assieme al regolamento 178 del 2002, fissano i principi comunitari in materia di igiene e sicurezza degli alimenti e dei mangimi e ne disciplinano il regime dei controlli.

I regolamenti che compongono il Pacchetto Igiene sono:

  • Reg. 852/2004 – igiene dei prodotti alimentari
  • Reg. 853/2004 – norme specifiche in materia di igiene per alimenti di origine animale
  • Reg. 854/2004 – norme specifiche per l’organizzazione dei controlli ufficiali sui prodotti di origine animale destinati al consumo umano
  • Reg. 882/2004 – controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti, norme sul benessere degli animali
  • Reg. 183/2005 – requisiti per l’igiene dei mangimi
  • Reg. 2073/2005 – criteri microbiologici applicabili ai problemi alimentari
  • Reg. 2074/2005 – modalità di attuazione relative a taluni prodotti di cui Reg 853 – 854 – 882
  • Reg. 2075/2005 – norme specifiche applicabili ai controlli ufficiali relativi alla presenza di Trichine nelle carni
  • Reg. 2076/2005 – disposizioni transitorie per l’attuazione dei Reg. 853 – 854 – 882
  • Reg. 178/2002 – stabilisce i principi e requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l’Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa nel campo procedure della sicurezza alimentare, rintracciabilità degli alimenti

Con l’emanazione del Pacchetto Igiene sono state abrogate una serie di Direttive che disciplinavano in precedenza il settore alimentare.