Certificazioni alimentari

Le certificazioni alimentari. norme e standard alimentari, riconosciute a livello internazionale, che valutano ed attestano la conformità ai requisiti sulla sicurezza, qualità e legalità alimentare

  • Certificazione volontaria del prodotto alimentare.
    Questa può comprendere dei requisiti di altre norme oppure definirne di nuovi. Per esempio tramite capitolati di produzione, o schede tecniche di prodotto. È importante quando si vogliano definire e comunicare caratteristiche specifiche e uniche dell’alimento.
  • Certificazioni biologiche e biodinamiche.
    Spesso si pensa che queste certificazioni siano riferire all’azienda produttrice. Niente di più errato. Le certificazioni biologiche e biodinamiche non si riferiscono ai processi in generale, ma sono relative a un determinato prodotto.
  • Certificazioni di prodotto specifico.
    Che possono comprendere attestazioni che definiscono le caratteristiche di prodotto, per esempio, la certificazione gluten free, ogm free, lactose free, antibiotici free, o altre diciture che definiscono l’assenza e/o la presenza di un nutriente o una sostanza in un determinato prodotto. Di queste fanno parte anche quelle sul benessere animale.
  • Standard di certificazione UNI
    UNI 10854:1999, un documento che definisce le linee guida da applicare per dotarsi di un sistema HACCP interno all’altezza degli standard previsti dal mercato.NORME ISO 22000, ISO 22005 E ISO 9001 – La gestione della qualità da parte di un’azienda alimentare è fondamentale per garantire cibo sano e nutriente.
  • Certificazione facoltativa Global Gap – Global GAP sta per Good Agricultural Practice (Buone Pratiche Agricole) e mira a riunire sotto un’unica bandiera le “best practice”per lavorare nel campo alimentare.
  • Standard di certificazione alimentare sui dettami religiosi.
    Certificazioni che attestano il rispetto dei dettami religiosi, ne sono un esempio la certificazione Kosher ed Halal.
  • Certificazioni alimentari obbligatorie e volontarie di marchio collettivo.
    Riconoscimenti di marchio alimentare collettivo come DOP, IGT, DOCG ed altro. Che definiscono le produzioni di determinati prodotti.
  • Certificazioni ittiche.

Come possiamo aiutarti?

Scopri i nostri servizi. Prenota una call gratuita con un nostro tecnico.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio